La “Droga del Cannibale” è arrivata in Italia? 26enne mangia la sua ragazza

Redazione 20 July 2012

Potrebbe essere arrivata anche a Genova la droga del cannibale, sostanza sintetica diffusa negli Usa, capace di far perdere il controllo fino ad attaccare e addirittura mangiare la carne degli esseri umani. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, un genovese di 26 anni, dopo aver assunto la sostanza, avrebbe morso, quasi fino a staccarle il labbro, la fidanzata, una ragazza di 24 anni. La vicenda è avvenuta in un appartamento nella zona di Oregina, sulle alture cittadine. La giovane, ferita, è stata portata in ospedale, il compagno in stato confusionale, è stato sentito dai poliziotti.

LA DROGA ARRIVA DAGLI USA La droga che rende cannibali  arriva dagli States. Tanti i casi registrati negli Usa, come quello accaduto pochi giorni fa a Baltimora, con protagonista Alexander Kinyua, studente, che ha ucciso il suo compagno di stanza dopo aver inalato, ha detto, dei "sali da bagno".
Anche la polizia di Miami lancia l'allarme per la presenza di una nuova droga, nota come "Settimo Cielo". Si tratterebbe di una sostanza sintetica, capace di far perdere totalmente il controllo, fino a scatenare l'istinto di attaccare e mangiare esseri umani.

DIPARTIMENTO: "NON ESISTE SOSTANZA DEL CANNIBALE" «Non esiste la droga del cannibale». Lo afferma in una nota il Dipartimento Politiche Antidroga: «Per quanto riguarda il caso di Genova, dai primi esami del sangue effettuati si parla di THC, principio attivo della cannabis, di cocaina e di eroina, inoltre, dalle notizie in nostro possesso si è trattato solo di una aggressione e non di un caso di cannibalismo. Sono comunque in corso accertamenti da parte del Sistema Nazionale di Allerta Precoce per l'identificazione del tipo di droga assunta. Ad oggi confermiamo che non ci sono ancora risultati analitici né evidenze scientifiche, che esistano droghe che causino lo scatenamento di un comportamento aggressivo cosi specifico particolare».